Centro di documentazione musicale della Provincia di Sondrio Provincia di Sondrio
banner
separatore
separatore
Comuni
Strumenti
Eventi
Bande
Cori
Musicisti
Ricerche
separatore
Home
separatore
A  |  B  |  C  |  D  |  E  |  F  |  G  |  H  |  I  |  L  |  M  |  N  |  O  |  P  |  Q  |  R  |  S  |  T  |  U  |  V  |  Z
Caiolo

organo

parrocchiale di San Vittore

Caratteristiche tecniche e foniche Progetto:
L'Organo sarā ad un solo manuale sull'impianto di otto piedi e della forza complessiva di n. 848 Canne, distribuite su n. 15 Registri.
L'estensione di ogni Registro sarā di n. 58 Canne, dal DO al LA, se corrispondente alla Tastiera e di n. 27 Canne, dal DO al RE se corrispondente alla Pedaliera.


Le parti principali che comporranno l'Organo sono:
  1. Gran somiere maestro, costrutto su sitema di nostra specialitā in tutto legno noce sceltissimo.I vantaggi che detto somiere porta sono: a) la maggior perfezione nel funzionamento, soliditā, eleganza ed inalterabilitā del meccanismo; b) la maggior prontezza e leggerezza corrispondente alla tastiera; c) l'introduzione dei Registri a mezzo di eleganti bottoncini ed il funzionamento di tutti i registri a mezzo di un semplice pedaletto.
  2. Due somieri complementari da servire rispettivamente per le Canne dei registri: Contrabbassi di 16' e di 8' al pedale. Prima ottava di Canne in legno dal flauto naturale.
  3. Tastiera uso pianoforte con tasti bianchi d'osso scelto e diesis d'ebano nero, con elegante corniciatura in legno noce lucidato nero.
  4. Bottoncini pei Registri collocati sopra la tastiera, elegantemente disposti e portanti ciascuno il nome scritto su smalto.
  5. Pedaliera in legno noce sistema germanico, con guarnizioni in feltro di 27 pedali cromatici.
  6. Pedaliera tiratutti, uno pel Ripieno, il secondo pel mezzo forte ed il terzo pel fortissimo.
  7. Pedaletti speciali per l'introduzione col piede dei principali Registri.
  8. Gran mantice a pressione con tre pompe d'aria, movimento a rotazione, gran cassa serbatoio sistema tedesco.
  9. Meccancia generale elegante, scorrevole, solida e pronta come quella di un miglior pianoforte. Siccome tutti i punti d'attrito e di contatto succederanno tra legno e fero guernito con felpa, si garantisce perfettamente silenziosa.
    Tutte le catenacciature saranno in ferro lucido, legate in ottone e portanti il cuscinetto di feltro sotto la legatura per evitare qualsiasi rumore. Tutte le trasmissioni saranno in legno.
  10. Il concetto generale che ispirerā la parte fonica č quello di un Ripieno grave e dolcissimo e questo l'otterremo coll'applicazione dei ritornelli di sedici piedi; e l'istrumentazione pure sarā dolcissima e trattabile ad accordi uso armonium senza che di questo ne soffra la maestositā e potenza del suono.
  11. Cassa esterna in legno pecchio, eseguita su disegno da presentarmi a cura dei sottoscritti e da approvarsi dalla V. Commissione parrocchiale.
  12. Registri - Canne e Metalli conformi al seguente:
      Prospetto dei Registri
      1 Principale da 8', le prime canne sino a coprire la lunghezza della luce
      di facciata in stagno Inglese finissimo brunito, le altre in lega mista
      (composto di stagno, piombo, antimonio e zinco)
      2 Eufonio da 8' - costruzione a foggia di tedena in metallo bianco
      3 Ottava da 4' - in lega
      4 Ripieno di 5 file - in lega
      5 Tromba da 8' - in stagno indurito
      6 Clarone da 8' - in stagno misto
      7 Flauto da 8' - la 1° ottava di canne di legno, le altre in lega
      8 Flauto a camino da 8' - in metallo bianco e stagno puro
      9 Violone da 8' - in metallo bianco e stagno puro (con manico alla tedesca)
      10 Dulciana da 4' - in lega
      11 Unda maris (Voce umana) dalla 2° ottava - in lega
      12 Contrabbassi di sedici piedi - in legno (6 con valvole cromatiche)
      13 Bassi da otto piedi - in lega
      14 Unione dal tasto al pedale
      15 Gran tremolo al pedaletto
      c. 58


      " 58
      " 58
      " 232
      " 58
      " 58
      " 58
      " 58
      " 58
      " 58
      " 46
      " 21
      " 27
      " ---
      " ---
      -------------------
      Totale canne=n.848

      Costo dello strumento = L. 5.000= cinquemila
      Collaudato il giorno 8 Maggio 1896 dal Maestro M. Enrico Bossi

      Lo strumento risulta ben conservato. E' ancora privo di elettroventilatore. Ubicato in cantoria in fondo alla chiesa sopra la porta principale d'ingresso si presenta con una cassa dipinta di stile classico a portale con capitelli e ornamenti vari.
      Il prospetto č a un solo campo con 25 canne di facciata disposte a cuspide con ali laterali. Le bocche sono allineate e a mitra.