Centro di documentazione musicale della Provincia di Sondrio Provincia di Sondrio
banner
separatore
separatore
Comuni
Strumenti
Eventi
Bande
Cori
Musicisti
Ricerche
separatore
Home
separatore
A  |  B  |  C  |  D  |  E  |  F  |  G  |  H  |  I  |  L  |  M  |  N  |  O  |  P  |  Q  |  R  |  S  |  T  |  U  |  V  |  Z
Mazzo di Valtellina

strumenti

Strumento: organo
Sito: parrocchiale di s. Stefano
Note: dagli atti d'archivio risulta che nel 1606 l'organaro Giulio Cesare Moroni di Brescia costruì un organo per la chiesa di S. Stefano di Mazzo (Ant).
Lo strumento attuale è stato realizzato dalla ditta Giacomo Locatelli di Bergamo nel 1876 ed è stato revisionato dalla ditta Luigi Parietti nel1890, dalla ditta Locatelli nel 1909, dalla ditta Elia Gandini nel 1936.
Caratteristiche tecniche e foniche

musicisti
"FRATE AGOSTINIANO",già organista nella chiesa del convento di Tortona, è organista nella collegiata di Mazzo dal 1594 al 1605 e a Tirano nel 1626. (5S).

PALAZZI Giovanni Battista di Milano, organista nella collegiata di Mazzo dal 1606 al 1611 c. (5S)

TASSONI Carlo di Bologna, organista a Mazzo (1612-1613),e quindi nel santuario di Tirano (assunto con contratto 4 gennaio 1614). (5S).

FOPPOLI Giovanni, organista nella collegiata e nella chiesa di S. Maria di Mazzo nel 1618 (Ant)

ANTEGNATI Graziadio, figlio di Francesco organista di Brescia, organista nella collegiata di Mazzo dal 1626 al 1627 (5S).

PIATTI Alessandro (1599-1668) di Geronimo, nato a Teglio ma abitante a Tirano, organista nella collegiata di Mazzo dal 1628 al 1667 (5S).

PIATTI Francesco (Teglio verso il 1639 - Tirano 1716). Visse gran parte della sua vita a Mazzo, per cui è noto anche come Francesco da Mazzo. Fu un buon pittore e buon conoscitore di musica, fu anche maestro di cappella dell'arcipretale di Mazzo.

PIATTI Francesco di Alessandro, organista nella collegiata e nella chiesa di S. Maria di Mazzo nel 1673 (Ant)

PIATTI Giovanni Luigi fu Alessandro, organista nella collegiata di Mazzo dal 1668 al 1690 (?) (5S).

PERSI Giovanni Battista di Verona (?), nel 1712 risultava "da vari anni" organista nella collegiata di Mazzo (5S).

CALDERARI Francesco Nicolò di Bormio, organista nella collegiata di Mazzo dal 1739 al 1755, fu anche organaro. (5S) (Ant).

DE BATTISTI Gianfederico di Verona, quando morì nel 1768 fu indicato come organista da alcuni anni della collegiata di Mazzo (5S). Nel 1762 ripara l'organo di S. Maria di Mazzo. Organista a Mazzo dal 1762 al 1769 (Ant)

BIANCHI Francesco di Tirano, sacerdote, fu organista nella collegiata di Mazzo fra il 1768 e il 1769 (5S).

ROMANELLI Davide di Bormio, organista nella collegiata di Mazzo dal 1768 al 1769 (5S).

BIANCHI (...), organista nella collegiata e nella chiesa di S. Maria di Mazzo nel 1837 (Ant)

BREVI Francesco di Giovanni Antonio di Caprino Bergamasco, organista nella collegiata e nella chiesa di S. Maria di Mazzo dal 1770 al 1771 (Ant). Secondo il Sosio fu anche organaro ed era già a Mazzo nel 1768 (5S).

VENOSTA Giuseppe di Bartolomeo, organista nella collegiata e nella chiesa di S. Maria di Mazzo dal 1772 al 1823 (Ant). Il Sosio lo dà già presente nel 1769 (5S).

POZZI Anselmino di Bernardo, organista nella collegiata e nella chiesa di S. Maria di Mazzo nel 1823 (Ant)

LAVIZZARI Vincenzo, organista nella collegiata e nella chiesa di S. Maria di Mazzo negli anni 1864-68 (Ant)

BONACORSI Angelo di Giuseppe di Mazzo, organista nella collegiata e nella chiesa di S. Maria di Mazzo dal 1873 al 1876 (Ant)

FOPPOLI Egidio di Mazzo, organista nella collegiata e nella chiesa di S. Maria di Mazzo dal 1904 al 1908 (Ant)

FOPPOLI Severino di Mazzo, organista nella collegiata e nella chiesa di S. Maria di Mazzo nel 1908 (Ant)

VENOSTA Finamante fu Battista, organista nella collegiata e nella chiesa di S. Maria di Mazzo nel 1876 (Ant)